Il Parco nazionale Gran Paradiso si estende su 70.000 ettari di territorio d'alta montagna.

La storia del Parco nazionale Gran Paradiso è legata alla protezione dello stambecco, il simbolo di questo luogo incantato. 

Nel 1856, infatti, il re Vittorio Emanuele II dichiarò queste montagne riserva reale di caccia e salvò così lo stambecco dall'estinzione.

Un posto ricco di flora e fauna, insomma un vero e proprio paradiso terrestre, il più antico d’Italia e si conserva benissimo. Un parco di boschi, alpeggi, praterie, e cime altissime, aride creste e ghiacciai bianchissimi, laghi e torbiere in cui è impossibile non lasciare un pezzo di cuore.

Il percorso che andremo ad affrontare non presenta tratti tecnici e si svolge quasi completamente su strade larghe sterrate e asfaltate, inoltre faremo visita alle bellissime cascate di Lillaz formate da alcuni salti rocciosi attraverso i quali scorrono le abbondanti acque del torrente Urtier, che hanno scavato profondi anfratti tra le rocce a picco, un luogo da non perdere, per poi non dimenticarci di una vera e propria borgata di altri tempi, Cretaz.

 

Vieni con NOI!

DIFFICOLTA 3 su 5  per bici muscolare ( leggi difficoltà tour )

DIFFICOLTA 2 su 5  per E-BIKE



 

GRAN PARADISO BIKE TOUR

€ 69,00 Prezzo regolare
€ 59,00Prezzo in saldo
    • KM: 30
    • DISLIVELLO: 600 mt+
    • REQUISITI: BUONE CAPACITA' FISICHE
    • INDICE DI DIFFICOLTÀ: 3 su 5 per bici muscolare (2 su 5 per E-BIKE)